MENU















MULTIMEDIA

ARCHIVIO NEWS










   

“La preoccupazione maggiore è quella che possa ulteriormente aumentare la marginalizzazione del territorio dei Nebrodi e del suo enorme patrimonio naturalistico dal resto della Sicilia. Inoltre il mezzo di trasporto ferroviario è sicuramente il più appropriato per avvicinare i visitatori al Parco,  perchè di minore impatto ambientale rispetto agli altri e in linea con l’idea di fruizione e di mobilità sostenibile nel territorio che in questi anni l’Ente ha portato avanti in sinergia con le amministrazioni locali del Parco”. Lo ha dichiarato Salvatore Giarratana, Commissario straordinario dell’Ente, partecipando insieme al direttore, Massimo Geraci,  alla manifestazione di protesta svoltasi stamattina a Capo d’Orlando e a cui hanno preso parte anche diversi sindaci dei Comuni del Parco e rappresentanti del mondo sindacale ed imprenditoriale.

1 giugno 2007

                                                                                   Ufficio Stampa Parco dei Nebrodi


  • BACHECA


  • EVENTI DEI COMUNI

  • RICERCA

  • WEBMAIL