MENU















MULTIMEDIA

ARCHIVIO NEWS










   

AL VIA IL CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN RINATURAZIONE E INGEGNERIA NATURALISTICA E AMBIENTALE, CONVENZIONATO CON L’UNIVERSITA’ DI PALERMO - giorno 5, a Mistretta.

Verrà inaugurato venerdì prossimo, a Mistretta, presso la scuola Tommaso Aversa, il Corso di Perfezionamento in Rinaturazione e Ingegneria Naturalistica e Ambientale, promosso dall’Ente Parco dei Nebrodi, in collaborazione con  l’Università di Palermo. Il Corso, istituito dalla Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, in sinergia con la Facoltà di Ingegneria e coordinato dal professor Valerio Agnesi, si concluderà a fine dicembre. I quaranta allievi selezionati (che hanno partecipato al bando di concorso per titoli ed esami), nel cuore del Parco dei Nebrodi, avranno l’opportunità di sviluppare dei temi propri dell’ingegneria naturalistica. I partecipanti sono in possesso di laurea di Primo e Secondo livello e/o Laurea conseguita con il vecchio ordinamento presso le facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, Ingegneria, Agraria, Architettura o provvisti di titolo di studio universitario equipollente.

L’attività didattica prevede lezioni teoriche, laboratori, seminari, conferenze, stage dimostrativi in campo, per un totale di 370 ore. A conclusione del percorso formativo, verrà rilasciato dal direttore del Corso, previa valutazione del profitto, un “Attestato di frequenza del Corso di Perfezionamento in Rinaturazione e Ingegneria Naturalistica e Ambientale”.

Le finalità del Corso:

Promuovere la diffusione della conoscenza, delle tecniche e degli obiettivi dell’ingegneria naturalistica, con particolare riferimento all’ambito siciliano. Favorire la formazione e l’aggiornamento professionale dei tecnici delle pubbliche amministrazioni, degli insegnanti, dei professionisti e degli operatori sui temi dell’ingegneria naturalistica.

Cresce la richiesta di nuove professionalità in campo naturalistico/strumentale. Il Corso, anche per rispondere a questa esigenza, metterà in grado gli allievi di affrontare i temi di Rinaturazione (attraverso la ricostruzione di ecosistemi naturali) e dell’ingegneria naturalistica (mediante tecniche di consolidamento ed antierosive e con l’impiego abbinato di piante e materiali inerti, che consentono anche il mantenimento e la creazione di habitat animali). Inoltre, fornirà una specifica qualificazione nell’ambito delle progettazioni e degli studi d’impatto ambientale, quali infrastrutture viarie e ferroviarie, impiantistica di varia natura, attività estrattive, sistemazioni idrauliche, frane ed erosioni, aree devastate, interventi in Parchi ed aree naturali protette.

Sant’Agata Militello, 3 Maggio 2006

                                                                                                                          

 

                                                                          Luigi Ialuna

                                                              Ufficio Stampa Parco dei Nebrodi


  • BACHECA


  • EVENTI DEI COMUNI

  • RICERCA

  • WEBMAIL