MENU















MULTIMEDIA

ARCHIVIO NEWS










   

Su iniziativa del Commissario Straordinario dell’Ente Parco dei Nebrodi, Antonino Ferro, si è svolta presso la sede del Parco di Sant’Agata Militello, la prima riunione operativa per predisporre modalità di partecipazione al bando per la selezione dei Gruppi di Azione Locale (GAL) e dei Piani di Sviluppo Locale (PSL) – Asse 4 “attuazione dell’approccio leader” – Misura 413 “Attuazione di strategie di sviluppo locale – Qualità della vita/diversificazione” – Misura 413 “Gestione dei gruppi di azione locale, acquisizione di competenze e animazione”.

Nel corso dell’assemblea i partecipanti hanno stabilito le strategie di aggregazioni sul partenariato pubblico/privato, esprimendo la volontà di condividere un percorso unitario che porti ad un’aggregazione di Comuni, come definito nello stesso bando regionale.

All’incontro hanno preso parte, oltre al Commissario Straordinario, Antonino Ferro, in rappresentanza del Gal Nebrodi e del Parco, il sindaco di Sant’Agata Militello, Bruno Mancuso, rappresentante del Comune capofila del “Piano Strategico dei Nebrodi”, il Sindaco di Patti, Giuseppe Venuto, il  presidente del Consorzio “Tindari – Nebrodi”, Armando Lopes, il sindaco di Piraino, Giancarlo Campisi, quale presidente del Consorzio “Costa Saracena”, l’assessore del Comune di Santo Stefano di Camastra, Rosario Rondinella, in rappresentanza del Consorzio della “Valle dell’Halesa”, e ancora Francesco Calanna, del “Leader Plus”,  Gaetano Conti Nibali, presidente del “Gal di Castell’Umberto”, e il sindaco di Longi, Sandro Lazzara, presidente del Associazione “Città della Montagna”.
Il Commissario dell’Ente Parco, Antonino Ferro ha espresso parole di grande compiacimento per  la condivisione unanime dei comuni aderenti alla governance locale, finalizzata al miglioramento della qualità della vita nelle zone rurali ed allo sviluppo di strategie integrate locali per la valorizzazione dell’intero territorio.

Il bando è stato illustrato dal segretario generale del Comune di Patti, Roberto Ribaudo, il quale ha spiegato le due fasi di partecipazione al progetto. Nella prima è prevista la presentazione delle proposte di candidature da parte dei partenariati pubblico/privato di interessi diffusi sul territorio e associazioni di categoria. Nella seconda fase saranno predisposti e presentai i PSL da parte dei partenariati che avranno superato la prima fase di selezione.

Il prossimo incontro è previsto per il fine settimana con la convocazione di un’assemblea aperta a tutti i sindaci del territorio e ai partner privati.

4 Giugno 2009


  • BACHECA


  • EVENTI DEI COMUNI

  • RICERCA

  • WEBMAIL