MENU















MULTIMEDIA

ARCHIVIO NEWS










   

Il Governatore siciliano Raffaele Lombardo premia l’esemplare più rappresentativo, a breve il riconoscimento di razza
 
Erano poco meno di 300 tra cavalli, puledre e stalloni, tutti rigorosamente “firmati”: San Fratello. Grande festa, dunque, per la tradizionale “Mostra - Mercato del Cavallo Sanfratellano, che quest’anno ha tagliato il traguardo della sua 50° edizione, attirando l’attenzione di numerosi visitatori, arrivati da diverse parti dell’isola. La manifestazione è stata impreziosita dalla visita ufficiale del governatore regionale Raffaele Lombardo, dal deputato Nazionale Ferdinando Latteri, dal Commissario Straordinario dell’Ente Parco dei Nebrodi, Antonio Ceraolo, dal sindaco Salvatore Sidoti Pinto e da altre autorità politiche che hanno visitato l’area boschiva “Passo dei Tre” apprezzandone i caratteri genetici propri del Cavallo sanfratellano.
A fare da corollario all’evento tanti allevatori impegnati a sfoggiare il maestoso esemplare, allevato allo stato semi – brado, addestrato talvolta anche a scopi agonistici, punto di orgoglio dei mandriani i quali esibivano con vanto le inconfondibili caratteristiche.


 

 

 

Nel corso della giornata dimostrativa ha preso il via il tradizionale carosello incentrato sulle attitudini del cavallo Sanfratellano, la attestazione di mascalcia – cavalgiocatore, le quali hanno suscitato la curiosità dei più piccoli e infine lo spettacolo della comanderia e dei maestri d’armi e falconieri.
Una giuria formata da personale altamente qualificato ha inoltre valutato le diverse esibizioni e caratteristiche della razza equina, per poi passare alla premiazione dei più rappresentativi puledri, fattrici, cavalli e stalloni.
Nel corso della premiazione il Commissario Straordinario dell’Ente Parco, Antonio Ceraolo, ha donato al Presidente della Regione, Raffaele Lombardo, una campana in bronzo, in segno di benvenuto, con inciso il logo del Parco dei Nebrodi creata  per i suo 15° Anniversario della nascita dell’Ente. Un’opera realizzata dagli scultori – fonditori, Simone e Francesco Agliolo di Tortorici. 
Ampio risalto è stato dato alla degustazione dei prodotti tipici dei Nebrodi, con uno stand allestito dall’Ente Parco sui luoghi più evocativi dell’area protetta.
A sancire l’evento della Mostra - mercato, l’importante convegno che si è tenuto sabato 11 ottobre nell’aula consiliare del comune di San Fratello dal titolo: “Storia, prospettive e nuovi sviluppi” che ha avuto un rilevante successo per l’esposizione dei relatori. 


“La regione deve puntare su manifestazioni di eccellenza, valorizzando le nostre risorse e la nostra identità – ha dichiarato il Presidente della Regione Raffaele Lombardo - il cavallo San Fratellano ha tutte la caratteristiche per il riconoscimento di razza equina propria per le sue peculiarità genetiche di alto prestigio. E da oggi assicuriamo un impegno in più per l’identificazione del Cavallo San Fratellano, definito per eccellenza il cavallo siciliano”.
“E’ necessario – spiega il commissario dell’Ente Parco dei Nebrodi Antonio Ceraolo -  prendere coscienza dell’enorme valore storico, genetico, zootecnico,ambientale, culturale, sociale, economico e turistico che ne rappresenta il cavallo Sanfratellano, soprattutto della sua area di origine, al fine di tutelarne il patrimonio e valorizzarne le potenzialità”. 
“Intanto il Comune di San Fratello proprio in questi giorni sta lavorando per ottenere la certificazione di razza equina, una scommessa - ha assicurato il sindaco Salvatore Sidoti Pinto – che contribuirà allo sviluppo di quest’area, rinsaldando il legame cavallo e ambiente d’origine”. 
 

 


  • BACHECA


  • EVENTI DEI COMUNI

  • RICERCA

  • WEBMAIL