MENU















MULTIMEDIA

ARCHIVIO NEWS










   

PARCO DEI NEBRODI,

PRESENTATO IL CALENDARIO 2008

“NEBRODI, PAESAGGIO UMANO”

E’ stato presentato questa mattina il nuovo calendario 2008 del Parco dal titolo “Nebrodi, Paesaggio Umano”, realizzato in collaborazione con l’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente e il Banco di Sicilia, e sarà distribuito in questi giorni in tutta Italia. Una serie di foto di Gino Fabio, fotografo dei Nebrodi, realizzate per conto dell’agenzia fotografica Aliseo, che immortalano alcuni momenti di vita e di lavoro nel territorio.  Feste religiose quali “a darata” che si svolge a Troina, comune entrato da poco a far parte del Parco. Una foto in cui adulto e bambino vivono insieme momenti di tradizione popolare, passaggi simbolici di esperienze vissute in armonia con l’ambiente e religioso attaccamento a questi luoghi. Così pure la festa di San Nicolò ad Alcara Li Fusi, con la salita all’Eremo o quella di S. Antonio in cui i Capitini (abitanti di Capizzi) si recano a cavallo “ a Cannedda” nel territorio di Caronia. O ancora la presenza dei misteriosi “babbaluti”, figure umane incappucciate, a San Marco d’Alunzio, un rito pasquale risalente al ‘600.

Accanto a scene religiose anche scatti che ritraggono uomini al lavoro durante “a pisatura” del grano, in momenti di riposo con accanto il fiero cavallo sanfratellano, o poco distanti dai “pagghiari”, umili e semplici dimore utilizzate per ripararsi dal freddo e dal gelo. Nei loro semplici gesti quotidiani di fatica e nei segni evidenti di antichi riti ancestrali si nasconde il  fascino e il mistero di questi luoghi del mito, i Nebrodi.

Ma quello che più colpisce nelle foto sono le espressioni del viso e degli occhi di questa gente che racchiudono un forte senso di appartenenza a luoghi in cui ambiente e opera dell’uomo si coniugano perfettamente. Si nota nei loro sguardi, nelle loro mani, nei loro movimenti l’insolubile legame ad una comunità armonica e compatta che vive e agisce ancora nei paesi e nelle campagne dei Nebrodi.

Il rapporto dell’uomo con queste montagne è, infatti, antichissimo ed è sempre stato improntato ad un religioso rispetto.

Quindi, dopo i calendari in cui accanto alle bellezze naturali del Parco il fascino di donne siciliane come Maria Grazia Cucinotta, un calendario in cui si esalta l’uomo che vive e opera da secoli in luoghi aspri e spesso sconosciuti, ma estremamente affascinanti.  

“E proprio a chi vive sui Nebrodi, alla saggezza di chi ha posato la sua mano su questo territorio con la consapevolezza di dover prendere non più di quanto avrebbe potuto restituire – ha dichiarato Antonio Ceraolo, commissario straordinario del Parco durante la presentazione - abbiamo voluto dedicare, quest’anno, il tradizionale appuntamento del calendario: in segno di riconoscenza per averci tramandato questo stupefacente patrimonio di natura e di cultura e con l’auspicio che esso muova ad un maggiore e più profondo impegno collettivo per tutelarlo e trasmetterlo alle generazioni future”.

17 dicembre 2007                             Luigi Ialuna

                                           Ufficio stampa Parco dei Nebrodi

Visualizza il Calendario 2008

Gennaio         Febbraio         Marzo       Aprile    Maggio   

Giugno          Luglio       Agosto       Settembre       Ottobre  

 Novembre   Dicembre

 


  • BACHECA


  • EVENTI DEI COMUNI

  • RICERCA

  • WEBMAIL