MENU















MULTIMEDIA

ARCHIVIO NEWS










   

 

FIRMATO CON LA RAI UN ACCORDO DI 5 ANNI PER PRODURRE SERVIZI TELEVISIVI E PROMUOVERE IL TERRITORIO DEI NEBRODI.

 

Un accordo quadro è stato stipulato, nei giorni scorsi, tra la Rai e l’Ente Parco dei Nebrodi  per dare vita ad una intesa pluriennale, che metterà in atto la realizzazione di una serie di valide iniziative da programmare annualmente. L’accordo, che avrà durata di cinque anni, è stato siglato nella sede della Rai a Roma, tra il Parco (commissario straordinario Salvatore Seminara) e Rai Educational (direttore Giovanni Minoli).

Grazie a questo importante accordo saranno innescate proficue collaborazioni  ed intese progettuali  per valorizzare un territorio di oltre quaranta comuni, tutte garantite dal timbro di eccellenza Rai. Presente all’incontro anche il direttore dell’ente Parco, Massimo Geraci.

Con questo accordo, l’ente Parco, intende favorire l’azione informativa ed educativa finalizzata a diffondere i concetti di protezione conservazione e difesa dell’ambiente, del paesaggio e dei valori naturali, attraverso il corretto uso del territorio e la promozione delle attività lavorative. Un contributo determinante  all’intesa raggiunta sarà dato dall’area multimediale, il settore della Rai voluto dal direttore Giovanni Minoli, che si occupa della produzione di siti Internet, CD, DVD, e di tutte le forme espressive, formative e di comunicazione digitali. Il portale di Rai Educational informa  giorno per giorno gli utenti sulla programmazione televisiva,  permettendo di navigare e selezionare il canale televisivo ( Rai Uno, Rai Due, Rai Tre, Rai Edu 1, Rai Edu 2) e fascia oraria. Come azione complementare, la Rai, concessionaria del servizio pubblico televisivo, interverrà con l’esperienza e la capacità tecnologica, attraverso  altri settori dell’informazione, per  realizzare iniziative di comunicazione ed anche di formazione finalizzate al conseguimento degli obiettivi proposti dal Parco.

“Questo accordo con la Rai rappresenta per il Parco uno strumento per poter meglio comunicare  tutte le attività che l’Ente svolge legate soprattutto alla salvaguardia dell’ambiente e della fauna, alla fruizione dell’area protetta e alla promozione del settore dell’accoglienza presente nel territorio”. Lo ha dichiarato Salvatore Seminara, commissario straordinario del Parco.  
9 novembre 2006
                                                                                                    Luigi Ialuna
                                                                                           Ufficio stampa del Parco


  • BACHECA


  • EVENTI DEI COMUNI

  • RICERCA

  • WEBMAIL