MENU















MULTIMEDIA

ARCHIVIO NEWS










   

 

 

PARCO, ASSESSORATO REGIONALE ALL’AGRICOLTURA E SLOW FOOD PRESENTI A TORINO AL“SALONE DEL GUSTO”.  PER PROMUOVERE I PRODOTTI TIPICI DEL TERRITORIO

 

Il suino nero dei Nebrodi, la provola dei Nebrodi, l’olio di Minuta e il maiorchino hanno conquistato i visitatori della grande kermesse internazionale “il Salone del Gusto” che si è svolto in questi giorni a Torino”. La partecipazione è stata possibile grazie alla forte sinergia tra l’Assessorato regionale all’agricoltura e foreste – attraverso i suoi servizi allo sviluppo, il Parco dei Nebrodi i presidi di Slow Food del territorio. Un presenza fortemente voluta che punta alla valorizzazione e promozione dei prodotti tipici del territorio nebroideo, patrimonio di cultura e tradizione. Il Salone del Gusto ha rappresentato un’importante vetrina, a livello internazionale, per poter incrementare la commercializzazione dei prodotti enogastronomici del comprensorio, genuini e dal gusto raffinato e unico. L’esperienza più rilevante e variegata nel settore dei prodotti di qualità. Inoltre, la presenza, nei vari stand, dei produttori ha costituito un valore aggiunto, perché, oltre a far conoscere ai visitatori tutta una serie di prelibatezze, hanno coinvolto e trasferito a loro il proprio sapere. L’area dei presidi Slow Food siciliani è stata contraddistinta dall’esposizione di prodotti di eccellenza presenti sul territorio. Massima l’attenzione riservata ai presidi inerenti il Parco dei Nebrodi, dove il suino nero dei Nebrodi, la provola dei Nebrodi, l’olio di Minuta e il maiorchino sono stati protagonisti rappresentativi di un territorio ricco di apprezzate risorse enogastronomiche. Ieri, presso gli stand del parco dei Nebrodi, si sono recati anche l’assessore regionale al Territorio e Ambiente, Rossana Interlandi e il direttore del Parco dei Nebrodi, Massimo Geraci.

 

“C’è una proficua e assidua collaborazione tra Slow Food, il Parco dei Nebrodi e i servizi allo sviluppo dell’assessorato regionale all’agricoltura – dichiara Rosario Gugliotta, fiduciario Slow Food Valdemone agli stand dei Presidi Slow Food dei Nebrodiperché incidiamo su tutto il territorio del Parco, dal punto di vista dell’enogastronomia, considerata come un bene culturale, insieme ai beni culturali propri del Parco. La valorizzazione della parte dell’enogastronomia rappresenta, quindi, una valorizzazione culturale del territorio dei Nebrodi”.

 

La manifestazione “Salone del Gusto” è stata affiancata da un altro evento significativo, denominato “Terra Madre”. Cinquemila contadini e pescatori, provenienti da tutte le parti della terra, si sono riuniti per discutere in merito ai problemi agroalimentari di ciascun paese, alla presenza di capi di stato e ministri dell’agricoltura dei più importanti paesi della terra. Evento, inaugurato dal presidente di Slow Food Internazionale, Carlo Petrini e aperto dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

 

30 ottobre 2006

                                                             

                                                                                        Luigi Ialuna

                                                                               Ufficio Stampa Parco dei Nebrodi

  • BACHECA


  • EVENTI DEI COMUNI

  • RICERCA

  • WEBMAIL