MENU















MULTIMEDIA

ARCHIVIO NEWS










   

Campagna di volontariato ambientale Puliamo il Mondo, organizzata da Legambiente, in collaborazione dell’Ente Parco dei Nebrodi, l’ATO ME1 S.p.A. e i comuni e le istituzioni scolastiche ricadenti nel territorio interessato.
Si tratta della partecipazione italiana al progetto internazionale in difesa dell’uomo e dell’ambiente Clean up the World, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e della Rappresentanza a Milano della Commissione Europea.
Puliamo il Mondo nei Nebrodi ha visto coinvolti più di 2000 volontari. Le località interessate: Capo d’Orlando, Bronte, Maniace, Cesarò, San Teodoro, Gioiosa Marea, Longi, Santo Stefano di Camastra, Ucria, Raccuja, San Piero Patti e Galati Mamertino.
A tutti i partecipanti alle iniziative di Puliamo il Mondo, come consuetudine, sono stati distribuiti gadget e cappellini con il logo di Legambiente.
Il clou della manifestazione è stato registrato la scorsa domenica, a Galati Mamertino, dove i volontari, il personale dell’Ente Parco e l’ATO hanno ripulito una cava dismessa, occupata da una discarica abusiva di rifiuti d’ogni genere (grave esempio di inciviltà in area limitrofa al Parco).

“Il risanamento dell’ex discarica rappresenta il primo passo di un programma che Ente Parco e Ato ME1 intendono portare avanti per recuperare le situazioni “storiche” di degrado ultimamente censite su iniziativa dello stesso Ente Parco dei Nebrodi”, dichiarano il Presidente dell’Ente Parco Salvatore Seminara e il Presidente dell’ATO ME1 Francesco Origlio.
Sostiene il programma di risanamento anche Legambiente, secondo la quale queste azioni esemplari servono a produrre una nuova cultura nei cittadini.
“Puliamo il Mondo - afferma il Presidente dei Legambiente Nebrodi Salvatore Granata - è una grande occasione per creare un rapporto di scambio tra cittadini e istituzioni locali, che si uniscono per testimoniare il proprio rispetto verso l’ambiente ed il proprio impegno responsabile nei confronti del territorio in cui vivono”.

26 settembre 2005

                                                                                 Luigi Ialuna
                                                                Ufficio Stampa Parco dei Nebrodi

 

webmanager Enzo Parrino



  • BACHECA


  • EVENTI DEI COMUNI

  • RICERCA

  • WEBMAIL