MENU















MULTIMEDIA

ARCHIVIO NEWS










   

SI AVVIA LA “STRADA DEI SAPORI DEI NEBRODI”
PRESENTAZIONE DEL PROGETTO IL PROSSIMO 12 APRILE
ALLE ORE 9.30 PRESSO IL MUSEO DEI NEBRODI DI S. AGATA MILITELLO

La Rete della “Strada dei Sapori dei Nebrodi”, a cui potranno far parte gli operatori della ricettività, della ristorazione e delle produzioni tipiche del territorio dei Nebrodi, verrà presentata il prossimo 12 aprile alle ore 9,30 presso il Museo dei Nebrodi di S. Agata Militello.
Durante il Forum, organizzato dal Parco dei Nebrodi, verrà presentato il progetto, il logo-marchio della Rete e il relativo “Disciplinare di qualità e tipicità dell’offerta agroalimentare e turistico-ricettiva”. Un ulteriore momento di animazione ed informazione rivolto ai soggetti economici del territorio a cui verranno illustrate le modalità di adesione alla Rete.
Si tratta in particolare di un’iniziativa il cui obiettivo è quello di migliorare la qualità dei servizi da offrire al turista nell’ambito del distretto turistico-rurale dei Nebrodi che comprende i Comuni ricadenti nell’area protetta del Parco e i Comuni aderenti al PIT 33 Nebrodi e al PIT 21 Tirreno centrale. Il territorio coinvolto, infatti, sarà quello di 38 Comuni di quest’area: Acquedolci, Alcara Li Fusi, Brolo, Bronte, Capizzi, Capo d’Orlando, Caprileone, Caronia, Castel di Lucio, Castell’Umberto, Cerami, Cesarò, Floresta, Frazzanò, Galati Mamertino, Longi, Maniace, Militello Rosmarino, Mirto, Mistretta, Motta d’Affermo, Naso, Pettineo, Piratino, Randazzo, Reitano, Sant’Agata Militello, S. Domenica Vittoria, San Fratello, San Marco d’Alunzio, San Salvatore di Fitalia, Santo Stefano di Camastra, San Teodoro, Tortorici, Torrenova, Troina, Tusa e Ucria.
Grazie, quindi, all’avvio della “Strada dei Sapori” verranno valorizzate le produzioni dei Nebrodi attraverso la loro utilizzazione negli esercizi commerciali e turistici che vogliono aderire all’iniziativa, creando così un sistema a rete che mette in relazione, lungo percorsi e itinerari turistici integrati, aziende di ristorazione, laboratori di pasticceria, strutture agrituristiche e di turismo rurale, artigianato locale e gastronomia tipica nonché produttori e trasformatori di produzioni tipiche dei Nebrodi.
I singoli imprenditori, in possesso dei requisiti, che aderiranno all’iniziativa saranno contraddistinti da un apposito logo-marchio, che li identificherà quali esercizi aderenti alla Rete “Strade dei Sapori dei Nebrodi”.

31 marzo 2005



  • BACHECA


  • EVENTI DEI COMUNI

  • RICERCA

  • WEBMAIL