MENU















MULTIMEDIA

ARCHIVIO NEWS










   
Telemonitoraggio Nido del Grifone - Deposto primo uovo del 2019

 

grifone1.jpg

Questa mattina, 29 gennaio 2019, nel nido dei grifoni telemonitorato del Parco dei Nebrodi presso le Rocche del Crasto nel territorio di Alcara Li Fusi, è finalmente avvenuta l'attesa deposizione dell'uovo. Era già da diversi giorni che la coppia di questi avvoltoi veniva osservata in frenetica attività di sistemazione del nido, segno evidente della preparazione alla deposizione dell'uovo. Adesso la cova, che nei grifoni viene effettuata a turno da entrambi i componenti della coppia, durerà 54-56 giorni, per cui da oggi si inizia il countdown per giorno 25 marzo (giorno più giorno meno), per poter assistere in diretta alla schiusa dell'uovo ed  alla nascita del grifoncino. Questo del 2019 è il quinto anno consecutivo che si ha la possibilità di assistere in diretta a tutto ciò che accade all'interno del nido telemonitorato; infatti grazie a questo sistema di telemonitoraggio attivato nel settembre 2014, l'Ente Parco dei Nebrodi ha potuto seguire tutte le fasi della nidificazione, che vanno dal presidio del nido da parte della coppia e successivo rifacimento tramite l'apporto di nuovo materiale vegetale, alla deposizione e cova dell'uovo, alla nascita e crescita del grifoncino, fino all'involo. Notevole è la mole di informazioni che si stanno raccogliendo, soprattutto riguardanti l'etologia di questa specie, alcune dei quali sono state divulgate anche come comunicazione scientifica a convegni internazionali, ad esempio durante il convegno "Sotto le ali dei grifoni" che si è tenuto a Sassari a giugno del 2016. Ma l'aspetto veramente importante di questa attività di telemonitoraggio del nido è legato alla divulgazione; infatti l'impianto di video sorveglianza, collegato direttamente dal nido delle Rocche del Crasto alla sede dell'Ente Parco dei Nebrodi di Alcara Li Fusi, è trasmesso in diretta nel sito internet dell'Ente Parco www.parcodeinebrodi.it, o direttamente da qui per cui tutti gli interessati si possono collegare per seguire i vari eventi in diretta semplicemente cliccando sopra l'icona del telemobitoraggio del nido. L'ente parco si sta attivando per rimettere in funzione anche l'impianto di telerilevamento del nido dell' aquila reale presente anch'essa sulle Rocche del Crasto.

 

 


  • BACHECA


  • EVENTI DEI COMUNI

  • RICERCA

  • WEBMAIL