MENU















MULTIMEDIA

ARCHIVIO NEWS










   
BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA "Lavori di rifunzionalizzazione con interventi ecocompatibili dei collegamenti montani del Parco dei Nebrodi, nel quadro della valorizzazione e fruizione del sistema SENTIERO ITALIA Tratto Portella Mitta – Porte

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

ENTE PARCO DEI NEBRODI

Lavori di rifunzionalizzazione con interventi ecocompatibili dei collegamenti montani del Parco dei Nebrodi, nel quadro della valorizzazione e fruizione del sistema “SENTIERO ITALIA” Tratto Portel-la Mitta – Portella Femmina Morta- Serra Merio. Codice CUP G39B12000150006.

Ai sensi dell’art.9 della L.R. 12/2011 come sostituito dall’art. 1, comma 3, della L.R. 1/2017, la presente gara sarà espletata da Ufficio Regionale Espletamento Gare di Appalto

Sezione Territoriale di Messina

Informazioni Generali

 

https://www.appaltinforma.it/dgue-elettronico-servizio-per-la-compilazione/

Bando di Gara

Disciplinare

Modello Richiesta Elaborati

 

 

RICHIESTA CHIARIMENTI CON RISPOSTE DA INSERIRE NELLA FAQ

(Aggiornata al 22.01.2019)

QUESITO 1

Domanda: In relazione alla gara avente oggetto: Sistemazione delle infrastrutture di collegamento del tratto di sentiero Italia ricadente nel territorio del Parco dei Nebrodi, attraverso soluzioni tecniche di ingegneria naturalistica, quali sistemazione degli attraversamenti con passaggi a sfioro realizzati in pietra locale, sistemi di drenaggio, ripristino dei muretti a secco esistenti compreso il sistema delle cunette e le zone di raccolta, rafforzo corticale realizzato nella parte superficiale delle sponde e/o delle scarpate e posa in opera delle staccionate mancanti e/o develte. Predisposizione e miglioramento dell’attuale sistema di segnaletica e cartellonistica.

Risposta:

Quanto da Voi richiesto è disciplinato dal Codice appalti e dal DPR 207/2010 riportato al punto III.2) CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE del Bando che, tra l’altro, testualmente recita: “Avvalimento: I concorrenti, potranno ricorrere all’istituto dell’avvalimento, con le modalità previste dall’art. 89 del D.Lgs. n. 50/2016 ”Ulteriori elementi di valutazione potranno essere desunti dalla Guida pubblicata dall’ANAC sull’istituto dell’avvalimento nelle gare, sui requisiti del contratto di avvalimento e su quelli dell’ausiliaria (Rassegna ragionata delle massime di precontenzioso in tema di “avvalimento” e “soccorso istruttorio” anno 2017 del 29.05.2018).

QUESITO 2

Domanda:

In riferimento alla procedura in oggetto, non riscontriamo, nel disciplinare di gara, indicazioni circa i criteri e i sub criteri, di cui alla tabella punto 4.1 del disciplinare, di riferimento ai fini dell’attribuzione del relativo punteggio.

Risposta:

Il Disciplinare di Gara, redatto sul modello fornito dall’UREGA di Messina (su base ANAC), riporta esaurientemente nella tabella 4.1 le indicazioni dei criteri e sub criteri per la valutazione del merito tecnico.

QUESITO 3

Domanda:

1. la relazione dell'offerta tecnica dovrà essere di massimo 20 facciate o di 10 facciate (atteso che nel disciplinare si indica il numero massimo di 10 fogli?)

2. la relazione tecnica dell'offerta deve  affrontare e sviluppare i criteri A.1 e A.2: nel numero dei fogli o facciate massimo è ricompresa anche la parte relativa ai criteri A.1.1 e A.1.2, giusto? il possesso della qualificazione 14001/2007 va provato  allegando il certificato alla relazione (in tal caso sarà ricompreso nel numero massimo di pagine?)

Risposta:

  1. L’Offerente può stampare l’offerta in fronte-retro, utilizzando anche fogli di formato A3. Ogni foglio in formato A3 sarà contato come due fogli in formato A4;
  2. Si intende per pagina un foglio formato da due facciate;
  3. La copertina e l’indice non concorrono alla formazione del numero di pagine;
  4. Come riportato nel disciplinare la relazione tecnica dovrà comprendere una indicazione schematica delle migliorie proposte, criterio per criterio, con riferimento ai criteri e sub criteri previsti;
  5. La certificazione UNI ENISO 14001, che vale per la riduzione della garanzia, tratto dal bando di gara, può essere certificato anche al di fuori della relazione tecnica.

QUESITO 4

Domanda:

In riferimento al numero di fogli disponibili per la redazione dell'offerta tecnica, stabilito a pag. 13 del disciplinare di gara pari a 10 fogli si chiede:
1.       con la dizione 10 fogli si intendono 10 facciate o è possibile impiegare 10 fogli A4 per un totale di 20 facciate fronte retro?

2.      la relazione tecnica dovrà comprendere l'indicazione schematica delle migliorie proposte, criterio per criterio, con riferimento ai criteri e sub criteri previsti come richiesto a pag. 14 del disciplinare di gara, si 
          CHIEDE se tale elaborato schematico concorre alla formazione del numero di pagine previsto (10 fogli) per la relazione offerta tecnica?

3.      si chiede se è possibile impiegare, per la redazione dell’offerta tecnica il formato A3 con la corrispondenza 1 cartella A3 = 2 cartelle A4;
 4.      si chiede se copertina e indice concorrono alla formazione del numero di pagine.

 

Risposta:

1.       L’Offerente può stampare l’offerta in fronte-retro, utilizzando anche fogli di formato A3. Ogni foglio in formato A3 sarà contato come due fogli in formato A4.

2.       Si intende per pagina un foglio formato da due facciate

3.       La copertina e l’indice non concorrono alla formazione del numero di pagine.

4.       Come riportato nel disciplinare la relazione tecnica dovrà comprendere una indicazione schematica delle migliorie proposte, criterio per criterio, con riferimento ai criteri e sub criteri previsti.

 

QUESITO 5

Domanda:

1.       Di confermare che in caso di A.T.I. il possesso della certificazione OSHAS 18/001/2007, requisito premiante, deve essere posseduta da tutti i componenti dell’A.T.I.;

 

2.        Di indicare l’obbligatorietà o meno sulla effettuazione del sopralluogo. In caso di risposta affermativa si chiede di specificare le modalità per la sua effettuazione e se codesta spettabile stazione appaltante rilascerà l’attestazione da inserire fra la documentazione di gara.

 

Risposta:

1.       La certificazione OSHAS – 18001/2007 non deve essere necessariamente posseduta da tutti i componenti dell’ATI;

  1. Il sopralluogo è obbligatorio e la stazione appaltante non deve rilasciare alcuna attestazione.

 

QUESITO 6

Domanda

In riferimento all’offerta tecnica e precisamente al criterio di valutazione dell’offerta tecnica 4.1 del Disciplinare di gara al sottocriterio qualitativo A.1.2 dal quale si evince la composizione della struttura tecnica approntata dall’appaltatore per la conduzione dei lavori …… si chiede se oltre alla relazione di 20 pagine è possibile inserire i C.V. dei professionisti che appronteranno la struttura tecnica

 

RISPOSTA

-          l’offerente può stampare l’offerta in fronte-retro, utilizzando anche fogli di formato A3. Ogni foglio in formato A3 sarà contato come due fogli in formato A4;

-          si intende per pagina un foglio formato da due facciate;

-          la copertina e l’indice non concorrono alla formazione del numero di pagine;

-          come riportato nel disciplinare la relazione tecnica dovrà comprendere una indicazione schematica delle migliorie proposte, criterio per criterio, con riferimento ai criteri e sub criteri previsti;

-          la copertina, l’indice, i disegni, i certificati, le foto, le planimetrie e i curriculum vitae non concorrono alla formazione del numero di pagine;

-          per la fruizione dei portatori di handicap sono ammessi interventi complementari atti a superare le barriere naturali presenti in ambienti aree parco.

 

QUESITO 7

DOMANDA

Pongo i seguenti quesiti per la gara in oggetto:

-          Dal punto di vista editoriale sono previsti n. 10 fogli:

o   Quesito n. 1: si possono stampare i fogli fronte retro ed avere dunque una relazione di n. 20 facciate?

-          Per il criterio a1:

o   Quesito n. 2: Si possono allegare dei documenti in formato A4 contenente ad esempio, certificati, curriculum, schede tecniche, schede di prestazione dei materiali, lavori similari svolti, broschure ecc… ecc… senza limitazione di pagine?

-          Per il sub-criterio a2.2:

o    Quesito n. 3: per la fruizione da parte di portatori di handicap è possibile utilizzare materiali ecosostenibili per cementare o asfaltare alcuni luoghi per permettere ai diversamente abili su sedia a rotelle di raggiungere determinati luoghi di interesse anche da soli senza essere aiutati?

-          Per chiarimento ed informazione:

o   Quesito n. 4: in caso di consorzio o ATI  cosa si intende per “la specificazione delle parti del lavoro che saranno eseguite dai singoli operatori economici”?;

o   Quesito n. 5: le 20 facciate della relazione devono essere firmate dal consorzio e dai tecnici che hanno eseguito le migliorie?

·         Quesito n. 6: sono ammesse aree di bivacco per soste? Si possono mettere panchine o altri elementi che permettono agli escursionisti di riposare?

RISPOSTA

-          l’offerente può stampare l’offerta in fronte-retro, utilizzando anche fogli di formato A3. Ogni foglio in formato A3 sarà contato come due fogli in formato A4;

-          si intende per pagina un foglio formato da due facciate;

-          la copertina e l’indice non concorrono alla formazione del numero di pagine;

-          come riportato nel disciplinare la relazione tecnica dovrà comprendere una indicazione schematica delle migliorie proposte, criterio per criterio, con riferimento ai criteri e sub criteri previsti;

-          la copertina, l’indice, i disegni, i certificati, le foto e le planimetrie non concorrono alla formazione del numero di pagine;

-          per la fruizione dei portatori di handicap sono ammessi interventi complementari atti a superare le barriere naturali presenti in ambienti aree parco.

 

 

QUESITO 8

 

DOMANDA

In riferimento alla gara per i lavori di cui all'oggetto la scrivente chiede i seguenti chiarimenti:

- Il tracciato del Sentiero Italia in due punti si allontana con il tracciato oggetto di intervento. Per tali tratti di Sentiero Italia non oggetto di intervento si dovrà prevedere la segnaletica così come previsto in progetto anche se fuori dall'area di intervento o trattasi di errore di tracciato?

- E’ possibile effettuare sopralluogo con il personale dell'Ente Parco dei Nebrodi?

 

RISPOSTA

-          la segnaletica va trattata in modo omogeneo su tutto il percorso di progetto;

-          non è possibile effettuare il sopralluogo con il personale del parco.

 

 

QUESITO 9

DOMANDA

Chiede il seguente chiarimento relativamente alla gara in oggetto:

Disciplinare di gara, pag. 13, punto 2, busta B –“Offerta Tecnica”

Dal punto di vista editoriale la relazione tecnica deve essere prodotta su un totale di 10 fogli singoli formato A4. Detta relazione dovrà quindi svilupparsi sulle 20 facciate dei singoli fogli? I vari disegni, foto e planimetrie che potrebbero aggiungersi a sopra citata relazione sono da considerarsi esclusi dalle 20 facciate?

 

RISPOSTA

-          l’offerente può stampare l’offerta in fronte-retro, utilizzando anche fogli di formato A3. Ogni foglio in formato A3 sarà contato come due fogli in formato A4;

-          si intende per pagina un foglio formato da due facciate;

-          la copertina, l’indice, i disegni, le foto e le planimetrie non concorrono alla formazione del numero di pagine.

QUESITO 10

DOMANDA

Si chiede se vi è una riduzione massima consentita per  quel che concerne l’offerta temporale.

RISPOSTA:

Il disciplinare di gara non prevede limiti massimi temporali che ad ogni caso saranno assoggettati alle valutazioni di cui all’art. 97 del D.Lgs. n. 50/2016.

 

QUESITO 11

DOMANDA

In riferimento al criterio A.1.1,  possesso della qualificazione OSHAS 18001/2007, nel casi di RTI in cui un componente non è in possesso di tale certificazione il punteggio attribuito di 5 verrà valutato proporzionalmente alla quota di partecipazione per il componente delle RTI in possesso delle certificazioni OSHAS 18001/2007.

RISPOSTA:

La certificazione OSHAS 18001/2007 non deve essere necessariamente posseduta da tutti i componenti dell’ATI. Il punteggio da assegnare non è frazionabile.

 

QUESITO 12

DOMANDA

Il disciplinare di gara alla pag. 13.14, impone un numero di fogli per la relazione tecnica non superiore a 10, ma non fa alcun riferimento alla possibilità di inserire ulteriori allegati esplicativi. Si richiede se è possibile inserire oltre i 10 fogli degli allegati al fine di una migliore esplicitazione delle migliorie proposte. Si chiede inoltre, di chiarire se con riferimento alla relazione tecnica i 10 fogli sono da considerarsi scritti su un solo fronte o su un fronte retro

RISPOSTA:

L’Offerente può stampare l’offerta in fronte-retro, utilizzando anche fogli di formato A3. Ogni foglio in formato A3 sarà contato come due fogli in formato A4.

Si intende per pagina un foglio formato da due facciate.

La copertina e l’indice non concorrono alla formazione del numero di pagine.

Come riportato nel disciplinare la relazione tecnica dovrà comprendere una indicazione schematica delle migliorie proposte, criterio per criterio, con riferimento ai criteri e sub criteri previsti.

La copertina, l’indice, disegni, certificati, foto e planimetrie, i curriculum vitae non concorrono alla formazione del numero di pagine.

QUESITO 13

 

DOMANDA

La sottoscritta impresa può partecipare alla gara di cui in oggetto ricorrendo all’istituto dell’avvalimento “uti singola”, ovvero, avvalendosi dell’ausilio di un’altra impresa per ricoprire parte della categoria prevalente OG13 e, successivamente, costituire un’ATI di tipo misto con un'altra impresa per ricoprire la restante parte della categoria prevalente OG13 e delle altre categorie.

Risposta:

Quanto da Voi richiesto è disciplinato dal Codice appalti e dal DPR 207/2010 e riportato al punto III.2) CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE del Bando che, tra l’altro, testualmente recita :

“Avvalimento: I concorrenti, potranno ricorrere all’istituto dell’avvalimento, con le modalità previste dall’art. 89 del D.Lgs. n. 50/2016”

Ulteriori elementi di valutazione potranno essere desunti dalla Guida pubblicata dall’ANAC sull’istituto dell’avvalimento nelle gare, sui requisiti del contratto di avvalimento e su quelli dell’ausiliaria (Rassegna ragionata delle massime di precontenzioso in tema di “avvalimento” e “soccorso istruttorio” anno 2017 del 29.05.2018).

QUESITO 14

DOMANDA

Richiesta di conferma di attribuzione punteggio per la certificazione OSHAS 18001/2007.

Risposta:

Si ribadisce e conferma che La certificazione OSHAS 18001/2007 non deve essere necessariamente posseduta da tutti i componenti dell’ATI. Il punteggio da assegnare non è frazionabile.

 

QUESITO 15

DOMANDA

Si segnale l’impossibilità di generare il codice a barre da applicare sul plico esterno, come richiesto dal disciplinare di gara in quanto, come da screenshot qui sotto, al momento della ricerca in oggetto il sito restituisce! risultati 0”.

Risposta:

 

L’Ufficio dell UREGA di Messina conferma che il portale della Regione Siciliana (http://www.lavoripubblici.sicilia.it/PortaleAppalti/it/homepage.wp) non risulta accessibile per problemi tecnici. Pertanto la mancata apposizione del codice a barre sul plico esterno non comporta l’esclusione dalla gara. Ciò è confermato, comunque, nel disciplinare di gara a pag.1.  

 

QUESITO 16


DOMANDA

In merito alla dichiarazione del punto 7 a p, 5 disciplinare di gara in merito al sopralluogo, se è sufficiente la dichiarazione resa dall’impresa della presa visione dei luoghi o se necessita sopralluogo assistito con certificazione della S.A.

Se l’offerta tecnica debba essere firmata dal solo legale rappresentante dell’impresa concorrente come previsto dal disciplinare o debba anche essere firmata dai tecnici che anno collaborato alla redazione.

Risposta:

La dichiarazione integrativa prevista al punto 7 del capo 1.2 DICHIARAZIONI INTEGRATIVE E DOCUMENTAZIONE A CORREDO del disciplinare di gara può essere asseverata dal dichiarante. Non necessita sopralluogo assistito con certificazione della stazione appaltante.

 

QUESITO 17


DOMANDA

Il capogruppo possiede la categoria OG13 classifica lll° e intende avvalersi della categoria OG3 lll-bis a costituire un RTI con un’impresa possedente la categoria OG13 ll°.

E’ possibile usufruire dell’incremento del 20% per la categoria OG13 lll° posseduta?

Risposta:

Quanto da Voi richiesto è disciplinato dal Codice appalti e dal DPR 207/2010 riportato al punto III.2) CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE del Bando che, tra l’altro,  testualmente recita :

“Avvalimento: I concorrenti, potranno ricorrere all’istituto dell’avvalimento, con le modalità previste dall’art. 89 del D.Lgs. n. 50/2016”

 

Ulteriori elementi di valutazione potranno essere desunti dalla Guida pubblicata dall’ANAC sull’istituto dell’avvalimento nelle gare, sui requisiti del contratto di avvalimento e su quelli dell’ausiliaria (Rassegna ragionata delle massime di precontenzioso in tema di “avvalimento” e “soccorso istruttorio” anno 2017 del 29.05.2018). 

                                                                              QUESITO 18

 

DOMANDA

Dato che il consorzio per il quale partecipo vorrebbe migliorare i lavori incrementando le quantità del computo metrico posto a base di gara, è possibile allegare nella busta “B” il computo metrico delle migliorie non estimativo e l’elenco prezzi così da essere facilmente valutati?

Risposta:

Non sono ammesse lavorazioni e/o forniture aggiuntive.

QUESITO 19

 

DOMANDA

Essendoci un limite di n. 10 fogli da presentare per l’offerta tecnica (come da voi indicato nel disciplinare partecipanti di presentare un numero non definito di disegni, planimetrie, foto, curriculum, etc… nonostante sez. I, 19/06/2018, n. 380) che ritiene in ogni caso L’offerta va oscurata per la parte che supera ?

Risposta:

Il limite di 10 foglie (20 facciate) vale per la relazione tecnica. La produzione degli elaborati tecnici e altro indicato nella FAQ è consentita  nella misura necessaria ed a supporto della relazione tecnica stessa.

QUESITO 20

 

DOMANDA

Richiesta di proroga a seguito delle risposte ai quesiti di chiarimento in particolare:

“L’offerente può stampare l’offerta in fronte retro, utilizzando anche fogli di formato A3. Ogni foglio in A3 sarà contato come due fogli in formato A4”;

la copertina, l’indice, i disegni, i certificati, le foto, le planimetrie e i curriculum vitae non concorrono alla formazione del numero di pagine;

hanno stravolto l’iniziale impostazione della gara, che nel disciplinare alle pagg. 13-14 al punto 2 busta B Offerta Tecnica riporta:

Dal punto di vista editoriale la relazione tecnica, che non dovrà superare il numero di 10 fogli dovrà essere: prodotta su fogli singoli di formato A4 attribuendo una numerazione progressiva ed univoca delle pagine e riportando su ciascuna di essa il numero della pagina ed il numero totale di pagine (ad esempio pag. 3 di 10). Si parla di fogli singoli di formato A4 ed ancora l’esempio stesso riportato in merito alla numerazione.

Risposta:

In ordine al numero di fogli e conseguenti facciate si è ampiamente argomentato nella FAQ pubblicata nella sezione avvisi e gare nella home page del Parco dei Nebrodi.

QUESITO 21

DOMANDA

Se l’offerta tecnica debba essere firmata dal solo legale rappresentante dell’impresa concorrente come previsto dal disciplinare o debba anche essere firmata dai tecnici che anno collaborato alla redazione.

Risposta:

Si conferma, come previsto nel disciplinare, che l’offerta tecnica deve essere firmata dal legale rappresentante.

 

 

 

 


  • BACHECA


  • EVENTI DEI COMUNI

  • RICERCA

  • WEBMAIL