MENU















MULTIMEDIA

ARCHIVIO NEWS










   
Rinnovato il Consiglio di Amministrazione della Banca del Germoplasma Vegetale dei Nebrodi.

 

Rinnovato il Consiglio di Amministrazione  della Banca del Germoplasma Vegetale dei Nebrodi.

da_sin_ferlito_genovese_digangi_salmeri.jpg

S.Agata Militello, 4 maggio 2018  

Riunito presso la sede del Parco dei Nebrodi il Consiglio di Amministrazione della Banca del Germoplasma Vegetale dei Nebrodi, creata dal Parco con il supporto tecnico e scientifico del dipartimento di Scienze Biologiche dell'Università di Palermo – che è anche socio del Consorzio della Banca -  per tutelare la biodiversità vegetale dei Nebrodi sia per le piante coltivate che per le specie forestali e selvatiche.

La Banca, che ospita al proprio interno un giardino intitolato al botanico nebrodense Bernardino da Ucria rappresenta un elemento fondamentale per la conservazione della biodiversità vegetale dei Nebrodi.

All’interno custodisce circa 400 entità biologiche vegetali, presenti nel territorio locale.

Con la nomina a Presidente del Consiglio di Amministrazione per il Commissario del Parco Luca Ferlito e la conferma dell’agronomo   Felice Genovese e   di Cristina Salmeri, professore associato di Botanica sistematica dell’Università di Palermo, sono state rinnovate le cariche sociali. Approvato con l’occasione anche il bilancio per il periodo 2018 e, per dare piena operatività al Consorzio, il Consiglio di Amministrazione ha provveduto ad individuare un Direttore, scelto tra i dirigenti dell’Ente Parco, nella persona di Ignazio Digangi, agronomo.

Il Parco intende investire in questa struttura, che ho già visitato per individuare un primo piano di azione. Indispensabile rilanciare le attività che potranno essere ospitate all’interno della Banca del Germoplasma, istituzione di grande valenza scientifica, per attuare una concreta azione di tutela della biodiversità dei Nebrodi, dichiara Luca Ferlito

 

 




  • EVENTI DEI COMUNI

  • RICERCA

  • WEBMAIL