MENU













MULTIMEDIA

ARCHIVIO NEWS










   
Concerto in mezzo alla natura nel Parco dei Nebrodi

Concerto in mezzo alla natura nel Parco dei Nebrodi

Archi sotto le stelle: la bellezza dell’area protetta  e della musica nella notte di San Lorenzo

Antoci: al via un progetto per una nuova  forma di fruizione

S.Agata M.llo, 3 agosto 2017   

Parte dal Bosco di Mangalaviti nel Comune di Longi il progetto di valorizzazione e fruizione del Parco dei Nebrodi per il tramite della musica.

Con la collaborazione dell’Accademia internazionale estiva strumenti ad arco “Suoni delle Madonie”, in un sito  particolarmente suggestivo, il Parco dei Nebrodi lancia la proposta per un concerto in mezzo alla natura proprio nella  serata di San Lorenzo, che va oltre i tradizionali canoni e lancia un messaggio per un pubblico attento ed appassionato sia all’area dei Nebrodi che al mondo della musica in particolare.

Ideata nell’anno internazionale del turismo sostenibile infatti, il Parco presenta questa nuova modalità di fruizione che vedrà, per la prima volta all’interno dell’area protetta, l’esibizione di una formazione di strumenti ad arco: la vibrazione delle corde sarà  la stessa vibrazione dei nostri cuori nell’ascoltare il repertorio della serata – commenta Giuseppe Antoci, Presidente del Parco dei Nebrodi e Federparchi Sicilia, nel proporre l’evento, realizzato in partenariato con il Comune di Longi e l’Accademia internazionale estiva strumenti ad arco “Suoni delle Madonie”.

Il Bosco di Mangalaviti rappresenta un luogo magico: da qui partono escursioni ma il Parco dei Nebrodi di fatto con questa serata si accinge a far partire un progetto musicale di alto livello, per celebrare la bellezza dell’area protetta con un’altra forma di bellezza: quella espressa dall’arte e dalla musica in particolare conclude Antoci.

 

 LOCANDINA_concerto.jpg




  • EVENTI DEI COMUNI

  • RICERCA

  • WEBMAIL